HACKER PORN FILM FESTIVAL #day.5

HACKER PORN FILM FESTIVAL #day.5

28 Apr 2018

Via del Mandrione 3, Roma

SCREENINGS:

18:30 – Short Films – SLOT 5 – 50′

19:30 – La Muñeca Fea di Claudia López García e George Reyes – 91′ – Anteprima nazionale
Ritratto di donne incredibili tra i sessanta e i novantacinque anni, ospiti della Casa Xochiquetzal, luogo di accoglienza creato e gestito da sex workers a Città del Messico. Tra le rughe di questi volti e le loro cicatrici si diramano racconti intensi fatti di dolore, sacrifici e gioie.

21:15 – Take Me Like the Sea di Salty Cheri – A seguire FLOWER di Matt Lambert – 60′
Un classical music porn per stessa definizione del collettivo. Sette scene erotiche, sette modi diversi di approcciarsi al sesso e alla sessualità e una ventina di protagonisti di ogni genere, estrazione sociale ed orientamento sessuale.

22:15 – Replica – Who Will Fuck Daddy? di Lasse Långström – 65′

23:30 – NO BORDER – Ketchup & Mayo di Marc Martin, Protokolle di Jan Soldat, Happy Happy Baby di Jan Soldat – 60′ - Ketchup & Mayo di Marc Martin. Un corto visionario del geniale regista Marc Martin. Un liquid porn a tutti gli effetti. Protokolle di Jan Soldat. Il giovane documentarista tedesco presenta la storia molto intensa di tre persone che hanno una fantasia sessuale estrema: essere uccisi e mangiati. Happy Happy Baby di Jan Soldat. Ancora un documentario del regista tedesco che affronta il desiderio di alcuni uomini anziani di tornare di nuovo piccoli. Cullare, giocare, e storie della buona notte. Nessun feticismo, ma un modo di vivere.

-----------

EVENTI:

18:30 – Talking PornSex Worker – Con Marea (Collettivo Ombre Rosse) – Incontro coordinato da Mariella Popolla (Università di Genova).
Partendo da  La muñeca fea, in programma il 28 e 29 Aprile, il Collettivo Ombre Rosse ci permetterà di approfondire alcuni aspetti, che emergono dal documentario, riguardo il sex work. Considerato “il mestiere più antico del mondo”,  è influenzato da (e a sua volta influenza) flussi migratori, economie su scala locale e globale, processi culturali e sociali, biografie individuali e  rivendicazioni politiche, restituendoci dunque un campo estremamente eterogeneo e multisfaccettato che, insieme a Marea, tenteremo di comprendere meglio.

21:00 – Flewid: Fragile Hope (Rivista) – Con la partecipazione di Emi Marchionni, Angelo Cricchi, Valeria Montebello, Leonardo Del Negro. Flewid è un book indipendente nato da un’idea di Emi Marchionni. Attraverso un viaggio nell’estetica, intesa come ricerca costante di bellezza fuori dai canoni ordinari, si esplora una ricerca fotografica d’autore sulla fluidità di genere. Con “Fragile Hope” si vuole sottolineare il concetto di “speranza” intesa come rinnovamento di consapevolezza e fragilità come intuizione dell’indicibile e dell’invisibile. Una rivista che vuole “hackerare” l’estetica della moda e della rivista patinata.

00:00 - TECHNO PARTY: djs LADY MARU & STROBOT

-----------

ingresso riservato ai soci Arci // more info: https://www.hackerpornfest.com