HACKER PORN FILM FESTIVAL #day.1

24 aprile 2018


SCREENINGS:

18:30 – Il Principe di Ostia Bronx di Raffaele Passerini – 61′ – Incontro con il regista ed i protagonisti del film. Ritratto di due artisti rifiutati e bistrattati: Dario, il Principe, e Maury, la Contessa. Due personaggi fuori dalle regole che hanno fatto della spiaggia nudista di Capocotta il loro personale palcoscenico. 

19:30 – Short Films – SLOT 1 – 51′

21:00 – My Body My Rules di Émilie Jouve – 80′ – Anteprima nazionale – Presenta Eva Neklyaeva, direttrice Festival Santarcangelo. Un documentario sperimentale che ruota attorno all’immaginario dei corpi, sulla nudità politica e le sue rappresentazioni.  Tra le protagoniste l’artista disabile NO.

22:45 – NO BORDER – The Misandrists di Bruce LaBruce – 90′ - Nel paese di Ger(wo)many, in una casetta di campagna tra Hänsel und Gretel e Suspiria, è nascosta la sede segreta del FLA, Female Liberation Army, un’armata di donne lesbiche che progetta una rivoluzione definitiva contro il patriarcato.

-------------

EVENTI:

18:30 – Talking PornQueer / Sexuality and Society
Uscire dal binario: soggetti sessuali eccedenti e rappresentazioni – Con Valerio De Simone (Sapienza Università di Roma) – Incontro coordinato da Mariella Popolla (Università di Genova)
L’incontro si propone di interrogare in chiave critica il modello del binarismo sessuale, sottolineandone la natura sociale e culturale, e le sfide a tale modello da parte di soggetti socialmente considerati “fuori norma” (LGBTQI*). Particolare rilievo verrà dato agli immaginari lesbici, gay, T* e queer nel teen movie americano contemporaneo.

00:30 – 7occola – Secondo studio per HPFF – di Tony Allotta
Una a cui piace il sesso e non per soldi. Una che pensa, sceglie, accusa, piange e ama e non pone freni alla sua sessualità. Zoccola è un’offesa rivolta alle donne per screditarle nella loro credibilità. Rivendicare la parola significa prendersi l’accesso al desiderio sessuale abbattendo il mito che il sesso sia concesso solo a un genere. Una creazione artistica di De-Gender Toilet, sonorizzazioni di Gilvia, visual di Annalisa Macagnino, immagini di Claudia Borgia. La performance proposta parte da un testo scritto da Mariagrazia Pompei e prende spunto dai tanti episodi di cronaca in cui le donne sono vittime.

01.00 - HPFF -OPENING PARTY 
Djs: PLAYGIRLS FROM CARACAS + IMPY (u-kabarett)

-------------

ingresso riservato ai soci Arci // more info: https://www.hackerpornfest.com