Ofeliadorme - new album out "Secret Fire"

18 gennaio 2018


giovedì 18 gennaio 2018


live Ofeliadorme 
(dream beat // bologna)
new album out: "Secret Fire"

Un sound straniante e intenso a cavallo tra dream-wave, alt-rock, shoegaze ed elettronica; liriche minimali messe in risalto dalla voce sonorità internazionali e dalle atmosfere avvolgenti, tra destrutturazione e gusto per la melodia. prodotto da HB_Recording e distribuito da Warner Music Italia, publishing Ala Bianca/Howard Simon Bernstein, è il terzo album di Ofeliadorme: otto tracce registrate e prodotte da Howie B con il sound engineer Joe Hirst (Four Tet, Jarvis Cocker, DJ Shadow) tra la campagna del Galles e Londra nel giugno 2015. Una produzione internazionale che conferma il trio bolognese come una delle proposte più raffinate del panorama indipendente italiano ed europeo.

BIO
I bolognesi Ofeliadorme, il cui nome prende ispirazione dalla poesia “Ophelie” di Rimbaud, pubblicano il primo EP “Sometimes It’s Better to Wait” nel 2009. Mixato e masterizzato all’Alpha Dept Studio di Bologna da Francesco Donadello (Blonde Redhead, Dustin O’Halloran, Jóhann Jóhannsson, Efterklang, Offlaga Disco Pax, Moltheni) consente alla band di iniziare una serrata attività live tra Italia e UK. Nel 2011 esce il primo LP “All Harm Ends Here”, mixato da Francesco Donadello e recensito positivamente dalla stampa di settore italiana ed estera. Il 22 marzo 2013 esce per The Prisoner Records/Audioglobe il secondo album “Bloodroot”, prodotto dalla band in collaborazione con Bruno Germano (Settlefish, Iosonouncane). Masterizzato da Carl Saff a Chicago il full length vede la partecipazione di Angela Baraldi e Vittoria Burattini dei Massimo Volume, Marcello Petruzzi (ex 33Ore, Blake/e/e/e e Franklin Delano) e Alberto Poloni degli OTLS.
Contemporaneamente Howie B (Bjork, Tricky, Casino Royale, U2) si offre di remixare il brano “Paranoid Park” (tratto da “All Harm Ends Here”): ha così inizio un rapporto che il produttore e musicista scozzese concretizza con la proposta di registrare, produrre e pubblicare il loro terzo disco, per la sua neonata etichetta londinese HB Recordings. La band, nel frattempo, è impegnata nel tour in Europa, partecipa al Liverpool Sound City ed è protagonista di Metropolis, uno speciale di ARTE (la televisione culturale franco-tedesca) come rappresentante della scena musicale bolognese. Nel 2014 il sound della band è a un punto di svolta: con l’uscita del bassista Gianluca Modica la nuova formazione a tre dà alle stampe l’EP “The Tale” per l’etichetta Locomotiv Records. Quattro brani dal sapore fortemente elettronico ispirati al mito di Amore e Psiche. È un’evoluzione sonora anticipata da “Lioness”, cover dei Songs: Ohia che gli Ofeliadorme pubblicano il 15 marzo 2013, solo un giorno prima della morte del cantante e leader della band di Indianapolis, Jason Molina. Sarà proprio il suo manager a esprimere gratitudine per la cover, nel dare la triste notizia. Nel giugno 2015 gli Ofeliadorme registrano in Galles (UK) il loro terzo capitolo che vede dietro al mixer Howie B come produttore artistico e Joe Hirst come sound engineer. L’album viene mixato da Howie B e masterizzato da Frank Merritt. Parallelamente la band parte per un tour in Cina, il primo fuori dall'Europa dopo aver suonato nel corso degli anni in Francia, Germania, UK, Svizzera, Belgio. Dopo il successo delle date asiatiche esce il B-side “Jupiter”. Il brano è accompagnato dal video realizzato da Carlotta Piccinini e da un EP di remix a cura di musicisti della scena italiana: Alessandro Gulino, Ezra, Paolo Iocca, Massimo Carozzi, Stromboli, White Raven e Lips Against the Glass. Il trio è una tra le band italiane selezionate per esibirsi al SXSW ad Austin (TX) nel marzo 2017.

✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦
h 22.00 - ingresso riservato ai soci Arci 
richiesto contributo associativo